Il combustibile solido

Il combustibile solido

Per ottenere una miglior resa per il riscaldamento è consigliabile mantenere una fiamma moderatamente viva e costante, evitando però di fare una fiamma troppo alta che potrebbe rischiare di far prendere fuoco alla canna fumaria. La quantità e la qualità della legna bruciata, oltre alla conformazione dell’impianto, è un aspetto da tenere in considerazione per programmare la pulizia e la manutenzione dell’impianto. Evitare la legna verde o umida, che produce più fuliggine, inquina, crea condense e scalda meno.

Competenze

Postato il

24 marzo 2017